Il paesaggio dell’Ottocento a Villa Reale. Le raccolte dei musei lombardi tra Neoclassicismo e Simbolismo

Villa Reale

20/03/2010 - 11/07/2010

Il paesaggio dell’Ottocento a Villa Reale. Le raccolte dei musei lombardi tra Neoclassicismo e Simbolismo

 

a cura di Fernando Mazzocca

 

Monza, Serrone della Villa Reale

20 marzo – 11 luglio 2010

 

C’è stato un tempo in cui il Bel Paese, libro del 1867 di Antonio Stoppani, includeva, tra le meraviglie naturalistiche d’Italia, il paesaggio di Lombardia.

E nel bel paese la Lombardia ha avuto un ruolo fondamentale proprio nell’Ottocento: nelle sue valli i paesaggio è stato ridisegnato dai profili delle nuove industrie, dagli impianti idrici per generare energia e dalle ciminiere; nella sua pianura le colyture si sono modernizzate secondo i nuovi metodi dell’agricoltura, le città hanno cominciato a distendere sui campi limitrofi le loro periferie.

Dalle collezioni dei musei lombardi sono uscite tele e opere capaci di declinare il paesaggio di Lombardia in tutte le mutevolezze del suo clima, in tutta la poesia della sua natura.

Tra i molti, i dipinti di Luigi Basiletti, marco Gozzi, Pietro Ronzoni, Massimo D’Azeglio, Giuseppe Canella, il Piccio, Julius Lange, Antonio Fontanesi, Antonio Fontanesi, Lorenzo Delleani, Uberto Dell’Orto, Vittore Grubicy, Giovanni Segantini, Emilio Longoni, Gaetano Previati, per l’occasione riuniti a Monza, compongono l’affresco di una grande stagione dell’arte lombarda e italiana

Catalogo

Il paesaggio dell’Ottocento a Villa Reale. Le raccolte dei musei lombardi tra Neoclassicismo e Simbolismo, a cura di Fernando Mazzocca, Umberto Allemandi & C., Torino 2010.

Le altre mostre in programma

    Canova a Villa Carlotta 1822/2022. Il Palamede

    In occasione dei duecento anni dalla morte di Antonio Canova, Villa Carlotta dedica una serie di eventi e mostre, tra le quali la prima è quella dedicata a Palamede, opera simbolo della sua collezione. Attraverso documenti, sculture, disegni e alcuni prestiti eccezionali, provenienti da istituzioni pubbliche…

    Villa Carlotta

    28/04/2022 - 05/06/2022

Piccio in Carrara

    Tre nuovi prestiti d’eccezione raccontano Giovanni Carnovali, detto Piccio, autore tra i più sperimentali dell’Ottocento, dall’11 marzo al 12 giugno 2022, in Accademia Carrara a Bergamo.   Un progetto a cura di M. Cristina Rodeschini, che invita il pubblico a un inedito percorso…

Accademia Carrara

11/03/2022 - 12/06/2022

Peggy e Paolo. Una passione senza tempo

    Il Brescia Photo Festival mette in scena un inedito dialogo tra Paolo Tosio e Peggy Guggenheim, in un celebre scatto di Gianni Berengo Gardin: a distanza di più di un secolo due collezionisti affidano al ritratto la memoria della loro passione.   Una…

Pinacoteca Tosio Martinengo

31/03/2022 - 21/06/2022

As above, so below. Elisa Sighicelli

La Galleria d’Arte Moderna di Milano presenta in apertura dell’Art Week milanese, da martedì 29 marzo a domenica 3 luglio 2022, la mostra As Above, So Below, personale di nuove opere dell’artista Elisa Sighicelli. A cura di Paola Zatti, conservatrice responsabile della Galleria d’Arte Moderna…

Galleria d'Arte Moderna di Milano

28/03/2022 - 03/07/2022

Se l’Italia è uno stivale. Vignette satiriche risorgimentali

Grazie al nuovo sito, il Museo Diotti amplia il suo spazio espositivo anche attraverso l’apertura di un Padiglione virtuale. Come primo evento virtuale viene offerta la mostra “Se l’Italia è uno stivale. Vignette satiriche risorgimentali”, a cura di Stefano Prandini. Si tratta di una Rivisitazione…

Museo Diotti

21/04/2022 - 31/12/2022

Napoleone e l’Accademia

L’Accademia di Belle Arti di Brera presenta, dal 5 maggio 2022, in occasione della chiusura delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte (1821-2021), la mostra virtuale Napoleone e l’Accademia a cura di Anna Mariani, Chiara Nenci, Sophia Radici e Sara Rizzi. L’ambiente…

Accademia di Brera

05/05/2022 - 31/12/2022