Onde musicali sul Lago d’Iseo. VI Edizione

Rete dell'800 Lombardo

25/05/2023 - 09/09/2023

00:00

Nell’anno di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura, il festival “Onde musicali sul Lago d’Iseo”, che sulle due sponde del Sebino propone dal 2010 concerti di classica, sinfonica, lirica, cameristica ma non solo, assumerà una dimensione extra-large con un cartellone ricchissimo di appuntamenti: la sesta edizione della rassegna, promossa dall’Accademia Tadini di Lovere (Bg) e organizzata con la collaborazione di Visit Lake Iseo (ente di promozione turistica del Lago d’Iseo) e di tutti i Comuni lacustri e di quelli adiacenti, durerà infatti quasi quattro mesi, dal 25 maggio al 9 settembre, con ben 75 eventi in agenda, quasi tutti a ingresso libero e molti dei quali ospitati in suggestivi siti d’arte e in affascinanti contesti naturalistici.

 

Come di consueto, la direzione artistica è del Maestro Claudio Piastra, chitarrista di fama internazionale che, in veste di solista, ha collaborato e collabora con orchestre, direttori e artisti prestigiosi in tutto il mondo.

 

Saranno solo due i concerti a pagamento della sesta edizione di “Onde musicali”: quello in programma a Villa Lanza di Predore (Bg) sabato 22 luglio (alle ore 19 e in replica alle ore 21)
con “Le Mezze Stagioni”, a cura di Cesare Carretta e dei Solisti dell’Orchestra Filarmonica Italiana, e quello che chiuderà la rassegna, sabato 9 settembre (alle ore 16 e in replica alle ore
18.30), in un luogo magico: l’Isola di Loreto, con il Rapsodia Saxophone Quartet (info e prenotazioni su www.visitlakeiseo.info/eventi/onde-musicali-2023/).

 

Ufficialmente “Onde musicali” verrà inaugurato giovedì 1 giugno a Iseo (Bs) con il concerto intitolato “Let it Be…atles”, un singolare omaggio sotto forma di suite ai Fab Four, le cui celeberrime canzoni verranno riproposte e trasfigurate da Giovanni Mareggini (flauto), Massimo Tagliata (pianoforte), Enrico Lazzarini (contrabbasso) e da un quintetto di archi e percussioni.

Prima, però, giovedì 25 maggio all’Accademia Carrara di Bergamo (ore 19) e venerdì 26 all’Ateneo di Brescia – Accademia di Scienze, Lettere ed Arti (ore 18) avranno luogo due imperdibili anteprime con il Trio Mirages, formazione composta da Claudia Piga (flauto), Marta Premoli (violoncello) e Morgana Rudan (arpa), con il programma intitolato “Musica su tela, il grande repertorio italiano dal Barocco al Novecento”: in scaletta pagine di Scarlatti (Sonata per Tastiera in Re maggiore K 491; trascrizione a cura di D. Reiter), Vivaldi Largo dal concerto (L’Inverno Op. 8, RV 297), Chopin (Variazioni su La Cenerentola di Gioachino Rossini), Donizetti (Trio per Flauto, Fagotto e Pianoforte in Fa maggiore A 507 – Trascrizione a cura di E. Colard; Larghetto; Allegro), Mascagni (Intermezzo Sinfonico dalla Cavalleria Rusticana) e Respighi (Trittico Botticelliano – Trascrizione a cura di D. Reiter; La Primavera; L’Adorazione dei Magi; La Nascita di Venere).

 

Scopri l’intero programma qui

 

Maggiori info qui

 

Gli altri eventi in programma

    Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo torna a Milano

    Da giovedì 7 luglio 2022, il dipinto “Il Quarto Stato” di Giuseppe Pellizza da Volpedo è nuovamente visibile nel percorso delle collezioni permanenti, al primo piano della Galleria d’Arte Moderna di Milano. L’opera è rientrata stabilmente alla GAM dopo un periodo di esposizione al Museo…

    Galleria d'Arte Moderna

    07/07/2022 - 01/07/2030

    00:00

Un nuovo capolavoro di Gaetano Previati alla GAM di Milano

La monumentale Maternità di Gaetano Previati (1890-1891), opera manifesto del Divisionismo, entra a far parte del percorso museale della GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano. Il Comune di Milano e Banco BPM hanno infatti siglato un accordo relativo alla concessione in comodato per i prossimi…

Galleria d'Arte Moderna

11/05/2022 - 11/05/2025

00:00

FLOWER POWER Un vaso di fiori di Tommaso Castellini

Il museo Lechi completa il suo percorso espositivo con una sala dedicata alla pittura dell’Ottocento dove sarà protagonista una magnifica composizione floreale del bresciano Tommaso Castellini (1803-1869), concessa in deposito al museo per cinque anni dall’Ateneo di Brescia, Accademia di Scienze Lettere e Arti.  …

Museo Lechi

23/04/2022 - 31/12/2024

00:00